PERCORSO DI APPROFONDIMENTO: RESPONSABILITÀ CIVILE E PROCESSO

 350,00 + Iva

PERCORSO DI APPROFONDIMENTO: RESPONSABILITÀ CIVILE E PROCESSO

 350,00 + Iva

Items Sold: 24

Riforma del processo civile – Tecnica di redazione degli atti – Gestione dell’istruttoria

Percorso di approfondimento 2 giornate – 14 ore in aula

Formazione Continua Avvocati: 6 crediti

Relatore: Cons. Marco Rossetti

Caserta, 14 e 23 novembre 2016
Milano, 21 e 22 dicembre 2016

ISCRIZIONI: Lexenia non assicura l’accoglimento di richieste di iscrizione pervenute negli ultimi 8 giorni antecedenti l’inizio del Corso

Per qualsiasi dubbio sulla procedura di ISCRIZIONE ON LINE, telefoni al n. 392 2350234

Esaurito

Richiesta informazioni


Vuole iscriversi offline? Clicchi e scarichi il modulo

Descrizione

Vuole iscriversi offline? Clicchi e scarichi il modulo

Formazione Continua Avvocati: 6 crediti

Al termine del corso verrà rilasciato ad ogni partecipante un Certificato da esibire al proprio Ordine di appartenenza per il riconoscimento dei crediti formativi
Maggiori informazioni sulla Formazione Continua degli Avvocati

L’avvocato bravo è come la donna seducente: conduce il giudice sulle proprie soluzioni, lasciandogli credere che sia stato lui a trovarle” (Calamandrei). Ma per essere “seducente”, nel senso indicato, al professionista legale non basta la conoscenza del diritto sostanziale e processuale.

Compito dell’avvocato è dovere convincere qualcun altro (che può essere di volta in volta il cliente, il collega di controparte, il giudice) della giustezza delle proprie posizioni, e l’arte del convincere dipende solo in parte dalla correttezza giuridica delle proprie argomentazioni: vuoi perché spesso a qualsiasi corretta argomentazione giuridica se ne può contrapporre un’altra, antitetica ed altrettanto corretta; vuoi perché l’attività assertiva, per essere convincente, deve comunque essere accompagnata dall’attività dimostrativa od apodittica (ovvero l’allegazione delle prove).

Riguardate sotto questo profilo, la tecnica dell’argomentazione e le prassi istruttorie, che formano il sangue ed i muscoli del processo (il codice di rito ne è solo l’ossatura), versano in uno stato scoraggiante.

Atti di parte e sentenze sono caratterizzati talora da uno stile burocratico ed ermetico, che non solo non riesce a convincere, ma ingenera dubbi interpretativi e, conseguentemente ulteriori liti su come dovesse qualificarsi la domanda od interpretarsi la sentenza.

Anche le prassi istruttorie, non governate da una sana logica dell’efficienza, si riducono spesso a vuoti formalismi, le quali finiscono per richiedere mesi al fine di compiere attività concentrabili in pochi giorni.

Il corso in esame si prefigge l’obiettivo di suggerire all’avvocato alcuni strumenti per attenuare tali effetti indesiderabili, in tre modi:

(a) fornendo le conoscenze indispensabili per adottare corrette tecniche di argomentazione, come elaborate da giuristi, linguisti ed esperti di psicologia giudiziaria;

(b) suggerendo le prassi istruttorie più utili e più celeri per coltivare la propria domanda, ovvero resistere a quella avversa;

(c) offrendo una visione organica e completa delle novità in tema di impugnazioni, segnalandone le criticità e suggerendo le più opportune cautele da adottare nella prima, inevitabile fase di incertezza scaturente dall’introduzione delle nuove regole.

Il corso, pur fornendo indicazioni utili per qualsiasi tipo di processo, è mirato in particolare sulle tecniche di introduzione e gestione delle controversie in materia di responsabilità civile, in virtù della pluriennale esperienza del relatore in questo campo.

Esso sarà come un percorso ideale che, partendo dal momento in cui si decide di introdurre la lite, seguirà l’iter del processo sino alla sentenza. Si affronteranno quindi dapprima le tecniche di redazione di atti “convincenti”; si indicheranno i più frequenti errori o tranelli da evitare, così – dal lato del convenuto – le eccezioni più proficue da sollevare.

Si passerà quindi all’esame dei criteri corretti per individuare il giudice fornito di giurisdizione e competenza, ed alle tecniche di corretta articolazione delle prove, gestione della consulenza, produzione (o contestazione) dei documenti.

Particolare spazio sarà dedicato alla consulenza tecnica, ai meccanismi di controllo e confutazione dell’operato dall’ausiliario; ed alla testimonianza, ed alle tecniche di corretta escussione ovvero di confutazione del testimone falso o reticente. Il tutto non in astratto, ma con riferimento alle singole prove ed ai singoli documenti sui quali più frequentemente si controverte in tema di responsabilità civile (ad es., cartelle cliniche, documentazione medica, rapporti di sinistri redatti dalla polizia).

Adeguato spazio sarà dedicato altresì agli strumenti acceleratori del processo, al loro coretto uso ed alla corretta impostazione e motivazione delle relative istanze (provvedimenti d’urgenza, provvisionale, ordinanze anticipatorie, sentenza breve).

Infine, saranno prese in esame le corrette tecniche di impugnazione: ovvero come argomentare l’impugnazione con la quale si contesti l’erronea ricostruzione dei fatti da parte del giudice di merito, ovvero l’erronea valutazione delle prove. Ampio spazio sarà dedicato altresì alla corretta formulazione del quesito di diritto, ex art. 366 bis c.p.c., nel giudizio di legittimità.

Saranno frequenti il ricorso alla simulazione casistica e l’invito alla partecipazione interattiva.

Percorso di approfondimento: responsabilità civile e processo.

Riforma del processo civile – Tecnica di redazione degli atti – Gestione dell’istruttoria

Prima giornata

Il giudizio di cognizione dopo le riforme

1. Le scelte preliminari.

1.1. L’individuazione del giudice fornito di giurisdizione.

1.1.1. Domande nei confronti della p.a.

1.1.2. Domande nei confronti di stranieri. La legge applicabile.

1.1.3. Giurisdizione civile e penale: effetti di preclusione e di vincolo.

1.2. La scelta del giudice competente. Forum shopping e forum non conveniens.

1.3. Condizioni di proponibilità e di procedibilità.

2. L’atto di citazione.

2.1. La tecnica scrittoria e la tecnica dell’argomentazione.

2.1.1. La morfologia convincente.

2.1.2. La sintassi convincente.

2.1.3. La struttura logica dell’atto.

2.2. I contenuti.

2.2.1. I fatti da allegare.

2.2.2. Le deduzioni in diritto.

2.2.3. Le citazioni bibliografiche e giurisprudenziali.

2.2.4. Le conclusioni. Domande principali e subordinate.

2.2.5. Esempi.

3. La comparsa di risposta.

3.1. La allegazione dei fatti estintivi, modificativi, impeditivi.

3.2. Le mere difese.

3.3. L’onere di contestazione: forma, tempi, contenuto.

4. La prima udienza.

4.1. Le decadenze.

4.2. La regolarizzazione della procura.

5. La trattazione

5.1. Il nuovo 101 ed il nuovo 183 c.p.c.

6. La consulenza tecnica.

7. Le prove.

7.1. La presunzione.

7.2. I documenti.

7.3. Ispezione ed esibizione.

7.4. La testimonianza.

Seconda giornata

Le impugnazioni dopo le riforme

1. Il giudizio d’appello

1.1. I termini per impugnare.

1.2. Le nuove norme sui motivi d’appello.

1.2. L’inammissibilità per difetto di specificità dei motivi.

1.3. Il “filtro” in appello.

1.3.1. L’ambito di applicabilità.

1.3.2. Tempi, forme e modi per la dichiarazione di inammissibilità.

1.3.3. Il regime di impugnabilità dell’ordinanza di inammissibilità.

1.3.4. Gli effetti dell’ordinanza di inammissibilità.

1.4. L’appello nel rito sommario.

1.5. Gli effetti della “doppia conforme”.

1.6. Tecnica di redazione dell’atto d’appello.

1.7. Tecnica di redazione della comparsa di risposta in appello.

2. Il giudizio di legittimità.

2.1. I termini per impugnare.

2.2. Le sentenze ricorribili.

2.3. I motivi di ricorso.

2.4. Il nuovo testo dell’art. 360, n. 5, c.p.c..

2.5. L’inammissibilità del ricorso.

2.5.1. Il difetto di autosufficienza.

2.5.2. Il difetto di allegazione.

2.5.3. L’erronea individuazione o qualificazione del vizio denunciato.

2.5.4. La manifesta infondatezza.

2.6. Tecnica di redazione del ricorso per cassazione.

2.7. Tecnica di redazione del controricorso.

Cons. Marco Rossetti

Consigliere della Corte di Cassazione, sezione terza civile. Magistrato, già applicato all’Ufficio Massimario della Corte di Cassazione. Per 16 anni è stato giudice del tribunale di Roma, dove ha presieduto per sette anni il comitato per la formazione dell'albo dei c.t.u.. Dal 1998 al 2001 è stato assistente di studio presso la Corte costituzionale. E’ membro del Consiglio direttivo della Associazione Italiana di Diritto delle Assicurazioni (AIDA); è stato membro per quattro anni della Commissione Giuridica dell'ACI. E’ stato docente nella Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università Roma Tre e nella scuola forense dell’Ordine degli Avvocati di Latina. E’ stato altresì docente a contratto nella scuola di specializzazione in medicina legale dell’università di Foggia. Oltre a collaborare con numerose riviste giuridiche attraverso articoli, note e commenti, ha pubblicato diverse opere in tema di responsabilità ed assicurazioni, tra cui “Il danno biologico nella giurisprudenza del tribunale di Roma”, (Roma, 1997); “La risoluzione per inadempimento” (Torino, 2000); “Assicurazione della responsabilità civile auto e liquidazione coatta amministrativa dell'assicuratore” (Roma, 2000); “Il c.t.u. - l'occhiale del giudice" (Milano, 2004); “l nuovi danni non patrimoniali" (Milano, 2004); “Guida pratica per il calcolo di danni, interessi e rivalutazione” (Milano, 2005); “Sinistri stradali e rito del lavoro” (Milano, 2006); "Il danno alla salute" (Padova, 2009). Cura altresì la banca dati elettronica su CD-Rom “La responsabilità civile” (IPSOA), ed il software di calcolo “DIR - Danni, interessi, rivalutazione” (IPSOA).

Caserta

  • Sede di svolgimento: Grand Hotel Vanvitelli, 81100 Caserta (CE) Viale Carlo III
  • Data di svolgimento: 14 e 23 novembre 2016
  • Orario lavori: 10.00-13.30 – 14.30-18.00

Milano

  • Sede di svolgimento: Hotel Michelangelo, via Scarlatti 33
  • Data di svolgimento: 21 e 22 dicembre 2016
  • Orario lavori: 10.00-13.30 – 14.30-18.00

La quota di partecipazione è di € 350,00+iva ed include

Accesso alla sala lavori
Materiale didattico in formato digitale scaricabile dal sito
Attestato di partecipazione
Certificato Formazione Continua (per corsi accreditati)

Come per tutti i membri della Comunità Lexenia, utilizzo gratuito del servizio Ricerca Professionisti

SCONTI

Gli sconti vengono calcolati automaticamente dal sistema a partire dalla quota intera di partecipazione e non sono cumulabili.

Il sistema calcola sempre il maggiore sconto applicabile (es: in caso di iscrizione di gruppo con anticipo di 30 giorni, verrà calcolato lo sconto di gruppo).

Iscrizione anticipata

Sconto 10% per iscrizioni e pagamento con almeno 30 giorni di anticipo dalla data di inizio del corso

Iscrizione di gruppo

Sconto 20% da 2 a 4 partecipanti
Sconto 30% da 5 partecipanti

Pacchetto formativo

Per assolvere agli obblighi di formazione continua in modo mirato, Lexenia offre la possibilità di scegliere il percorso più idoneo alle proprie esigenze professionali usufruendo di vantaggiose agevolazioni.

Sconto 20%  Pacchetto master e percorsi di approfondimento per partecipazione ad almeno due master e/o percorsi di approfondimento

Le suddette scontistiche sono subordinate all’iscrizione contestuale ai corsi del pacchetto formativo e ad unico pagamento.

È possibile sostituire uno o più corsi del pacchetto formativo dandone comunicazione alla segreteria Lexenia a mezzo email all’indirizzo formazione@lexenia.it almeno 8 giorni prima dello svolgimento dell’evento che si intende sostituire.

Come beneficiare dello SCONTO PACCHETTO FORMATIVO
Lo sconto non viene calcolato automaticamente dal sistema.

  • Procedere all’iscrizione tramite modulistica on line
  • Inviare una email a formazione@lexenia.it con oggetto RICHIESTA SCONTO PACCHETTO FORMATIVO ed indicando i corsi acquistati e il numero d’ordine ricevuto nella conferma di iscrizione
  • Attendere la conferma d’ordine definitiva con importo debitamente scontato
  • Procedere al pagamento (da effettuarsi soltanto dopo avere ricevuto l’importo definitivamente scontato)

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di iscrizione integralmente compilato unitamente alla ricevuta di avvenuto pagamento. Per effettuare l’iscrizione è possibile seguire la procedura on line oppure inviare il modulo di adesione via fax al numero 178 27 45 583 o via email all’indirizzo formazione@lexenia.it.

ISCRIZIONE ON LINE

Per qualsiasi dubbio sulla PROCEDURA DI ISCRIZIONE ON LINE, TELEFONI AL N. 392 2350234

  • scegliere la SEDE di interesse dal menù a tendina
  • scegliere il NUMERO dei PARTECIPANTI cliccando + oppure
  • cliccare AGGIUNGI ALL’ORDINE
  • cliccare CONCLUSIONE ORDINE
  • compilare con tutti i dati richiesti e CLICCARE in fondo alla pagina INVIARE ORDINE
  • Riceverà una email di CONFERMA D’ORDINE con tutte le informazioni necessarie per effettuare il pagamento sul
    Conto corrente intestato a Lexenia S.r.l.

IBAN: IT44 R057 2870 4604 6957 1203 213
Banca Popolare di Vicenza
Filiale di Montecatini


n.b.: il codice promozionale si riferisce a particolari promozioni e deve essere inserito soltanto da chi ne sia in possesso. Tutti gli sconti per iscrizione anticipata e iscrizione di gruppo vengono invece calcolati automaticamente dal sistema.

MODULO CARTACEO

  • Cliccare per scaricare il MODULO CARTACEO ed inviare via fax al numero 178 27 45 583 o via email all’indirizzo formazione@lexenia.it.
  • Riceverà una email di CONFERMA D’ORDINE con tutte le informazioni necessarie per effettuare il pagamento

Il numero dei posti disponibili è limitato e le adesioni sono accolte in ordine cronologico sino ad esaurimento degli stessi. L’eventuale esaurimento dei posti verrà indicato direttamente sulla pagina di ciascun corso.

La conferma o annullamento dell’evento formativo sarà oggetto di comunicazione per email a tutti gli iscritti almeno 7 giorni prima della data fissata per l’inizio del Corso, in relazione alle adesioni pervenute. In caso di annullamento la responsabilità di Lexenia S.r.l. si intende limitata al solo rimborso della quota d’iscrizione versata.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione dovrà essere versata entro 2 giorni lavorativi dall’iscrizione e comunque prima della data di inizio dell’evento formativo tramite bonifico bancario o carta di credito, seguendo le indicazioni fornite a conferma d’ordine. Non sarà in ogni caso consentita la fruizione dell’iniziativa in assenza dell’avvento pagamento. A fronte della ricevuta di pagamento sarà emessa fattura in formato elettronico disponibile alla stampa in ogni momento accedendo alla propria area riservata presente sul sito lexenia.it. L’accesso potrà essere effettuato utilizzando l’email e la password indicate in fase di iscrizione. A richiesta potrà essere fornita fattura in formato PDF tramite invio email.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

Eventuali annullamenti delle iscrizioni dovranno esserci comunicati entro 8 giorni antecedenti l’iniziativa a mezzo email all’indirizzo formazione@lexenia.it o via fax al numero 178 2745583 con OGGETTO: ANNULLAMENTO ISCRIZIONE. Qualora la disdetta pervenga oltre il termine sopra indicato verrà trattenuta e/o richiesta l’intera quota di partecipazione ed inviato, successivamente, il materiale didattico.
E’ sempre possibile la sostituzione del nominativo di uno o più iscritti.

Segreteria

Per ciascun corso è previsto il servizio di segreteria con orario di apertura mezz’ora prima dell’inizio dell’evento formativo e a disposizione dei partecipanti per tutta la durata.

Segreteria Lexenia

lunedì – venerdì 9.30-12.30 / 15.00-18.00

Telefono: 392 2350234
Fax: 178 27 45 583
E-mail: 

Informazioni aggiuntive

Sede di svolgimento

Caserta, Milano