I temi dei concorsi per magistrato ordinario dal 1946 a oggi

Inserito da in novembre 11, 2016

Tracce dal 1977 a oggi

 

Temi di diritto civile

 

Riflessi patrimoniali della crisi e della cessazione dei rapporti familiari: matrimonio, unione civile, contratto di convivenza e convivenza di fatto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Premessi cenni sull’istituto del possesso, illustri il candidato gli effetti del possesso sui modi di acquisto della proprietà dei beni immobili ed immobili. Tratti, in modo particolare, della possibilità di un acquisto esclusivo della proprietà da parte di un compossessore in danno degli altri;
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Premesso un breve disegno sistematico dei mezzi di tutela della garanzia patrimoniale, illustri il candidato presupposti ed effetti dell’azione revocatoria, con particolare riguardo alla sorte degli atti a titolo gratuito e di quelli costitutivi di vincoli di indisponibilità.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

La locazione finanziaria con particolare riguardo alla tutela dell’utilizzatore nei confronti del fornitore.
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

Premessi cenni sui criteri di imputazione del fatto illecito, tratti il candidato, in relazione al principio di precauzione, della responsabilità del produttore e dell’utilizzatore per i danni derivanti dall’uso di nuove tecnologie.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

L’apparenza nei rapporti giuridici tra privati, con particolare riferimento alla tutela del terzo acquirente di beni ereditari.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

“Negoziazione di strumenti finanziari, alea contrattuale e funzione speculativa. Profili di meritevolezza”.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Le finzioni giuridiche, con particolare riguardo alla finzione di avveramento della condizione”.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Gestione del rischio delle sopravvenienze nei rapporti di durata o comunque temporalmente rilevanti. Obblighi di rinegoziazione e poteri del Giudice”.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

Proprietà temporanea e vincoli fiduciari.
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Causa, oggetto e meritevolezza dei contratti di gioco e di scommessa.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Trasferimento delle posizioni contrattuali, patti limitativi e tutela dei contraenti.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

La rappresentanza dei soggetti deboli. In particolare si soffermi il candidato sulla rappresentanza del tutore e dell’amministratore di sostegno in materia di atti personalissimi.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Il sindacato del giudice sulla proporzionalità ed equità del contratto, con particolare riferimento ai contratti dei consumatori ed ai contratti fra imprese
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Le vicende costitutive, modificative ed estintive  dell’obbligazione naturale e la loro rilevanza giuridica
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

I doveri di protezione del creditore e del debitore nell’attuazione del rapporto obbligatorio, il fondamento della relativa responsabilità e gli oneri di allegazione e prova.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Profili e limiti di derogabilità alle prescrizioni legali in tema di nullità negoziali.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Configurabilità e fondamento giuridico della risarcibilità del danno non patrimoniale derivante da inadempimento contrattuale.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Nullità parziale del contratto: integrazione e sostituzione delle clausole contrattuali. Ambito e limiti dell’intervento del giudice.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

La garanzia del credito e i vincoli di destinazione, con particolare riferimento al fondo patrimoniale e ai patrimoni destinati.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Concorso del fatto colposo del danneggiato nella responsabilità extracontrattuale.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Premessi brevi cenni sulla successione necessaria, tratti il candidato del diritto di abitazione spettante al coniuge superstite e della tutela del legittimario rispetto ad un atto simulato posto in essere dal de cuius.
(tema estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Tratti il candidato dei criteri di distinzione tra atti di liberalità ed atti a titolo gratuito, con particolare riferimento al negozio atipico gratuito.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

La responsabilità da cose in custodia: ne illustri il candidato la collocazione nel sistema dell’illecito extracontrattuale e si soffermi in particolare sulla custodia delle strade aperte al pubblico.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Premessi brevi cenni alla responsabilità patrimoniale generica, tratti il candidato dei limiti alla stessa ed in particolare dell’atto di destinazione di cui all’art. 2645 ter c.c.
Der Kandidat möge nach einer einführenden Darstellung der allgemeinen vermögensrechtlichen Haftung ihre Grenzen aufzeigen und dabei im Besonderen auf den Widmungsakt gemäß Art. 2645 ter ZGB Bezug nehmen.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 27 febbraio 2008)

Il contratto preliminare ad effetti anticipati. Il candidato si soffermi sulle forme di tutela del promissario acquirente immesso nel godimento anticipato del bene oggetto di contratto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

La risarcibilità del danno non patrimoniale in favore delle persone diverse dal soggetto direttamente leso nelle ipotesi di colpa professionale del medico.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

Responsabilità per violazione dei doveri familiari e risarcimento del danno.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

Premessi adeguati riferimenti sulla tutela del contraente “debole”, si soffermi il candidato sulla disciplina delle clausole contrattuali vessatorie ed abusive.
Angemessene Hinweise über den Schutz der “schwächeren” Vertragspartei vorausgeschickt, behandle der Kandidat insbesondere die gesetzliche Regelung der benachteiligenden und der missbräuchlichen Vertragsklauseln.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 28 dicembre 2002)

Premessi brevi cenni sull’inadempimento delle obbligazioni, indichi il candidato quale sia il regime probatorio ad esso applicabile. Precisi, in particolare, il criterio di riparto dell’onere della prova nel caso di domanda di adempimento, risoluzione o risarcimento del danno; nel caso in cui sia dedotto non l’inadempimento dell’obbligazione, ma il suo inesatto adempimento; nel caso in cui il debitore convenuto si avvalga dell’eccezione di inadempimento di cui all’articolo 1460 del codice civile. Indichi, infine, su chi incomba l’onere della prova in caso di inadempimento dell’obbligazione negativa.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 marzo 2002)

Premessi cenni generali sulla separazione personale dei coniugi e sul divorzio, il candidato tratti in particolare degli accordi intesi a definire – già in sede di separazione – gli aspetti economici dell’eventuale futuro divorzio.
(tema estratto al concorso indetto con DM 17 ottobre 2000)

Premessi brevi cenni sui contratti aleatori, tratti il candidato, in particolare, della rendita vitalizia e del contratto vitalizio assistenziale, soffermandosi sui profili della risoluzione per eccessiva onerosità e dell’inadempimento dell’obbligo della prestazione alimentare.
(tema estratto al concorso indetto con DM 9 dicembre 1998)

Gli aspetti patrimoniali della separazione personale dei coniugi e del divorzio, con accenno alle problematiche derivanti dall’esistenza di una famiglia di fatto.
Die vermogensrechtlichen Folgen der Ehetrennung und der Scheidung auch unter dem Gesichtspunkt ihres Zusammentreffens mit dem Bestehen einer eheahnlichen Lebensgemeinschaft.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 17 giugno 1998)

Premessi riferimenti all’actio mandati in diritto Romano, parli il candidato del subcontratto nel diritto vigente della ammissibilità del subcontratto atipico, nonché dei rapporti tra i contraenti originari ed il subcontraente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 gennaio 1997)

Premessi riferimenti alle usurae nel diritto romano, tratti il candidato dei caratteri comuni e differenziali tra rescissione del contratto e patologia del contratto contenente clausole afferenti a interenti usurari.
(tema estratto al concorso indetto con DM 7 ottobre 1995)

Premessi generali cenni sulla rilevanza giuridica dei rapporti negoziali di fatto, tratti il candidato della famiglia di fatto – con riferimento, in diritto romano, ai gruppi familiari ed alla piccola famiglia di fatto – soffermandosi in particolare sugli obblighi alimentari e di mantenimento.
(tema estratto al concorso indetto con DM 25 febbraio 1995)

Garanzie reali trasferimenti a scopo di garanzia e divieto del patto commissorio. Brevi cenni al diritto romano.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 10 gennaio 1995)

Premessi cenni sulla responsabilità da contratto in diritto romano, illustri il candidato la disciplina nel diritto vigente delle limitazioni convenzionali della responsabilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 25 febbraio 1994)

Premessi brevi cenni sulle immissioni intollerabili e sul danno alla salute che ne consegue, tratti il candidato della natura delle rispettive azioni e della relativa tutela. Riferimenti di diritto romano.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 ottobre 1993)

Responsabilità precontrattuale e contrattuale nel diritto romano e nel diritto civile e correlativi rimedi.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 25 giugno 1993)

Simulazione degli atti di acquisto di beni immobili compiuti da un coniuge in regime di comunione legale dei beni e sua opponibilità all’altro coniuge. Brevi cenni sui rapporti patrimoniali fra coniugi in diritto romano.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 ottobre 1992)

Premessi brevi cenni sulla causa commodati nel diritto romano, tratti il candidato della disciplina della responsabilità per danni derivati da vizi della cosa nel caso di comodato di beni strumentali pattiziamente collegato ad un contratto di beni o di servizi.
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 dicembre 1991)

Premessi brevi cenni in diritto romano e civile sui mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale, il candidato si soffermi, in particolare, sulle forme di autotutela del credito.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 gennaio 1991)

Brevi cenni sulla disciplina del mandato nel diritto romano e nel diritto civile. Tratti il candidato del negozio concluso dal rappresentante in eccesso o in mancanza di poteri (falsus procurator), e delle azioni a tutela del rappresentato e del terzo.
(tema estratto al concorso indetto con DM 14 giugno 1990)

Il danno alla persona nel diritto romano e nel diritto civile vigente, con particolare riguardo alla risarcibilità del danno nono patrimoniale.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 16 dicembre 1989 e 12 maggio 1990)

Dopo aver esaminato la responsabilità per dolo, per colpa e per custodia in riferimento alla compravendita nel diritto romano, il candidato tratti, con riguardo al vigente diritto civile, del procedimento di formazione del contratto e delle regole di comportamento delle parti con specifico riferimento all’induzione a contrarre ed ai conseguenti profili di responsabilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 4 dicembre 1989)

Dopo aver esaminato i diversi tipi di garanzia personale nei vari periodi dell’esperienza giuridica romana, il candidato analizzi il contratto autonomo di garanzia. Esponga, inoltre, se sia valida o meno la fideiussione prestata per tutte le obbligazioni che il debitore garantito assuma nei confronti di un istituto di credito in dipendenza di operazioni bancarie di qualsiasi specie, tanto se in corso all’epoca del contratto quanto se intraprese in tempi successivi: ciò sia sotto il profilo della determinabilità dell’oggetto sia per la funzione economico-sociale svolta dalla fideiussione. Precisi, infine, se nei rapporti di conto corrente bancario l’estratto di saldaconto abbia piena efficacia anche nei confronti del fideiussore del correntista e se il tipo di garanzia in esame operi anche in caso di pagamento ingiusto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 24 aprile 1989)

Premessi brevi cenni sulla forma degli atti negoziali in diritto romano, tratti il candidato dei modi di esternare la volontà negoziale con particolare riferimento alle manifestazioni tacite.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 3 dicembre 1988 e 19 gennaio 1989)

Premessi brevi cenni sul rapporto giuridico obbligatorio in diritto romano e nel diritto civile, illustri il candidato il fondamento ed i limiti della risarcibilità del danno per la lesione del credito ad opera del terzo.
(tema estratto al concorso indetto con DM 20 gennaio 1988)

Premessi brevi cenni sulla figura del diritto di proprietà nel diritto romano e nel diritto vigente, si soffermi il candidato sulle disposizioni degli artt. 41 e 43 della Costituzione.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 15 maggio 1987)

Tratti il candidato delle fonti di integrazione del contratto in diritto civile e in diritto romano, soffermandosi sull’equità sostitutiva e su quella integrativa.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 aprile 1987)

Premessi brevi cenni sull’autonomia contrattuale in diritto romano, tratti il candidato del contratto imposto nel diritto vigente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 luglio 1986)

La retroattività della caducazione degli effetti del negozio giuridico in diritto romano e in diritto civile.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 marzo 1986)

Premessi brevi cenni, anche con riferimento al diritto romano, sulla tutela dei contraenti, il candidato tratti le ipotesi di concorso di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale nel diritto vigente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1985)

Causa e motivi del contratto in diritto romano ed in diritto civile. Contratti atipici, misti e collegati.
(tema estratto al concorso indetto con DM 8 marzo 1985)

L’eliminazione negoziale della situazione incerta in diritto romano e in diritto civile. Dica il candidato degli eventuali limiti di prova del negozio di accertamento.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 giugno 1984)

L’acquisto a nono dominio di beni mobili ed immobili e la tutela dell’acquirente in buona fede, in diritto romano ed in diritto civile.
(tema estratto al concorso indetto con DM 10 febbraio 1984)

Gli effetti per decorso del tempo sulle situazioni giuridiche in diritto civile e in diritto romano.
Die Wirkungen des Zeitablaufes auf die Rechetsvernaltnisse im Zivilrecht und im romischen Recht.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 4 maggio 1983)

Limiti legali nella determinazione del contenuto del contratto in diritto civile. Dica in particolare il candidato della inserzione automatica di clausole e della nullità parziale per contrasto con norme imperative. Cenni sulla tipicità dei contratti in diritto romano.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 1982)

Premesse le nozioni sulla responsabilità extracontrattuale per fatto altrui, il candidato tratti della responsabilità dei padroni e dei committenti con riferimenti anche al diritto romano. Esamini poi l’ipotesi del danno cagionato al consumatore da prodotti difettosi.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 15 settembre 1981 e 15 marzo 1982)

Premesse le nozioni generali in tema di obbligazioni pecuniarie, il candidato esamini in particolare le conseguenze della mora debendi. Riferimenti al diritto romano.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 13 gennaio 1981 e 13 maggio 1981)

Premessa una esposizione dei principi sull’adempimento, illustri il candidato i mezzi di tutela preventiva e repressiva posti a disposizione del creditore, con particolare riguardo alla eccezione di inadempimento e alla risoluzione del contratto per inadempimento.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 11 febbraio 1980 e 13 maggio 1980)

Premesse le nozioni generali sui diritti della personalità, illustri il candidato il fondamento, anche costituzionale, del diritto alla riservatezza, soffermandosi sui mezzi e i limiti della sua tutela. Cenni sul delitto di iniuria in diritto romano.
(tema estratto al concorso indetto con DM 18 maggio 1979)

Premessi brevi cenni in diritto romano sulle cause di scioglimento del vincolo contrattuale, trattate del recesso unilaterale e delle sue cause giustificatrici, nel diritto vigente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 luglio 1978)

L’alienazione in garanzia: precedenti romani e problematica attuale con particolare riferimento alle ipotesi di illeceità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1977)

 

Temi di diritto penale

 

Premessi cenni sulle cause di esclusione della pena, tratti il candidato della difesa legittima e dei relativi limiti, con particolare riguardo ai fatti commessi in occasione del delitto di rissa e a quelli commessi in luogo di privata dimora.
(tema estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Il concorso di persone nel delitto di autoriciclaggio: tratti il candidato della posizione del soggetto estraneo al delitto presupposto e dei rapporti con l’art. 648-bis del codice penale.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Premessi cenni sui reati di danno e di pericolo, tratti il candidato del delitto di disastro ambientale e dei suoi rapporti con i reati previsti dagli articoli 434 e 449 del codice penale.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Premessi cenni sul concorso, ordinario e anomalo, di persone nel reato, nonché sull’aberratio ictus, si soffermi il candidato sul titolo di responsabilità del mandante del delitto nel caso di omicidio di persona diversa dalla vittima designata.
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

Illustrati i rapporti fra circostanze del reato ed elemento soggettivo, tratti il candidato della circostanza aggravante dell’aver agito con crudeltà verso le persone, valutandone la compatibilità con il dolo eventuale, il dolo d’impeto e il vizio parziale di mente, con particolare riguardo alla fattispecie di omicidio.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

Premessi cenni sul delinquente pericoloso nell’ordinamento penale, tratti il candidato della discrezionalità del giudice e dei suoi limiti nell’individuazione, applicazione, sostituzione e aggravamento delle misure di sicurezza personali, in particolare con riferimento al caso di infermità psichica sopravvenuta.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

“Accesso abusivo a un sistema informatico o telematico: elementi costitutivi, momento e luogo della consumazione e, in particolare, la relazione con il reato di rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio”.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Il concorso mediante omissione nel reato commissivo. Ipotesi concrete e differenza tra tale forma di concorso e la connivenza”
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Fatto tipico, tassatività e rilevanza penale del conflitto di interessi”.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

La diffamazione mediante omissione.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Il concorso di persone nel delitto di violenza sessuale e la violenza sessuale di gruppo: tratti distintivi anche ai fini della applicazione delle circostanze specifiche dei reati.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Impiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita. Rapporti dell’art. 648 ter c.p. con gli artt. 648 c.p. e 648 bis c.p.
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Istigazione a delinquere ed apologia di reato. I limiti penali della libera manifestazione del pensiero.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Concorso dell’estraneo nei reati propri, con particolare riferimento ai reati fallimentari. La posizione dell’amministratore di fatto.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Anticipazione della tutela nei delitti con finalità di terrorismo ed eversione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Agente infiltrato e agente provocatore: limiti alla punibilità della condotta provocata, con particolare riguardo ai delitti ex artt. 600-ter e 600-quater c.p..
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

L’attuale portata del principio societas delinquere non potest e i criteri di imputazione della responsabilità da reato agli enti collettivi.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Profili della cooperazione nel delitto colposo e criteri di imputazione della responsabilità anche nelle ipotesi di condotta frazionata.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Successione di leggi penali nel tempo con particolare riferimento alla recidiva e alla prescrizione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Reato omissivo improprio e responsabilità penale dell’amministratore privo di delega.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Il tentativo: struttura della condotta e dolo; sua configurabilità nei delitti omissivi propri e impropri.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Premessi adeguati cenni sul nesso causale, anche alla luce della teoria del rischio, si soffermi il candidato, nell’ambito dei reati derivanti da infortunio sul lavoro:
sui criteri di individuazione del responsabile all’interno dell’impresa;
sull’eventuale interruzione del nesso causale nella verificazione dell’evento delittuoso.
(tema estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)
Criteri di determinazione della condotta concorsualmente rilevante, con particolare riferimento all’ipotesi della condotta omissiva del genitore esercente la potestà sul figlio minore vittima di abusi sessuali in ambito familiare.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Momento consumativo del delitto di usura, con particolare riferimento alla promessa di interessi usurari fatta all’usuraio ed alla qualificazione giuridica della condotta del soggetto intervenuto, su incarico dell’usuraio, nella successiva fase di riscossione degli interessi: si soffermi il candidato sia sull’eventualità dell’effettiva corresponsione di essi sia sull’eventualità della loro mancata corresponsione.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Tratti il candidato la scriminante dell’adempimento del dovere soffermandosi sulla problematica sottesa alla figura dell’agente provocatore con riferimento anche ad ipotesi previste in leggi speciali.
Der Kandidat möge den Rechtfertigungsgrund der Pflichterfüllung behandeln und sich dabei mit der Figur des Lockspitzels (agent provocateur) auseinandersetzen, auch mit Bezugnahme auf in Sondergesetzen enthaltene Regelungen.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 27 febbraio 2008)

Il candidato esamini l’incidenza del diritto comunitario sul diritto penale, evidenziando i rimedi esprimibili dal giudice nazionale in caso di contrasto tra norma comunitaria e norma interna; valuti, inoltre, gli effetti riflessi del diritto comunitario sulla fattispecie incriminatrice e sulle sanzioni e, in particolare, la compatibilità del reato previsto dall’art. 4, comma 4 bis, legge 13 dicembre 1989, n. 401, e successive modifiche, con i principi di libertà di stabilimento e di libera prestazione di servizi all’interno dell’Unione europea.
(tema estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Il candidato esamini le problematiche derivanti dall’applicazione del principio dell’affidamento nel reato colposo e tratti della responsabilità penale derivante da una posizione di garanzia volta all’impedimento dell’altrui reato.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Successione di norme integratrici della fattispecie penale, con particolare riferimento all’art. 323 c.p. e all’art. 576 c.p., comma 1, n. 5.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Tratti il candidato della successione delle leggi penali nel tempo, specificando i criteri distintivi dei fenomeni di continuità normativa e di “abolitio criminis”, con particolare riferimento al reato di false comunicazioni sociali in danno dei soci o dei creditori, di cui all’art. 2622 c.c..
Behandle der Kandidat das Thema der zeitlichen Aufeinanderfolge von Strafgesetzen, wobei er die Unterscheidungsmerkmale zwischen normativer Kontinuität und “abolitio criminis” ausarbeite, mit besonderer Berücksichtigung der strafbaren Handlung der wahrheitswidrigen gesellschaftsbezogenen Mitteilungen zum Schaden der Gesellschafter oder der Gläubiger, im Sinne von Art. 2622 ZGB.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 28 dicembre 2002)

Premessi riferimenti ai principi che governano il riparto tra giurisdizione amministrativa e giurisdizione ordinaria, esponga il candidato in particolare il riparto di giurisdizione in materia di affidamento di lavori pubblici.
Die Darlegung der Grundsätze, welche die Aufteilung der Rechtswegzuständigkeit zwischen dem Verwaltungsgericht und dem ordentlichen Gericht regeln, vorausgeschickt, möge der Kandidat im Besonderen die Aufteilung der Rechtswegzuständigkeit auf dem Gebiet der Vergabe öffentlicher Arbeiten erörtern.
(tema non estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 28 dicembre 2002)

Dopo aver esaminato le linee essenziali degli istituti della preterintenzione e dei delitti aggravati dall’evento, tratti il candidato della responsabilità dello spacciatore per la morte del tossicodipendente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 17 ottobre 2000)

Il delitto di false comunicazioni sociali, con particolare riferimento all’elemento soggettivo.
(tema estratto al concorso indetto con DM 9 dicembre 1998)

Il falso documentale in diritto penale.
Die Falschung von Urkunden im Strafrecht.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 17 giugno 1998)

L’interesse privato del curatore nel fallimento e nelle altre procedure concorsuali, con particolare riguardo al concorso del terzo in tale reato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 gennaio 1997)
Il reato di false informazioni al Pubblico ministero: interesse tutelato, struttura della fattispecie ed ambito di applicazione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 7 ottobre 1995)

Ricettazione, reciclaggio, reimpiego.
(tema estratto al concorso indetto con DM 25 febbraio 1995)

Mancata consapevolezza della illeceità del fatto; sua incidenza sulla sussistenza del reato.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 10 gennaio 1995)

Le circostanze del reato con riferimento alla disciplina dell’evento aggravatore; tratti il candidato in particolare dell’applicabilità di detta disciplina qualificati dall’evento.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 febbraio 1994)

Premessi brevi cenni sulla desistenza volontaria e sul recesso attivo nel concorso di persone nel reato, tratti il candidato della rilevanza dei motivi con particolare riferimento alle ipotesi di recesso nei reati associativi.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 ottobre 1993)

Tratti il candidato del reato di pericolo, con particolare riferimento al delitto di incendio (articolo 423 e seguenti c.p.).
(tema estratto al concorso indetto per Bolzano con DM 25 giugno 1993)

Dolo eventuale responsabilità per l’evento diverso o più grave di quello voluto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 ottobre 1992)

L’esercizio dell’attività medica e la responsabilità professionale nel diritto penale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 dicembre 1991)

Le pene sostitutive di cui alla legge 24 novembre 1981, n. 689.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 gennaio 1991)

Rilevanza dell’errore di diritto nei reati contravvenzionali.
(tema estratto al concorso indetto con DM 14 giugno 1990)

Esposti i principi regolatori della colpa in diritto penale, tratti il candidato in particolare l’ipotesi del caso fortuito.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DD.MM. 16 dicembre 1989 e 12 maggio 1990)

Consumazione del reato e disciplina del “post factum” con particolare riferimento al regime di non punibilità nei rapporti fra promessa dazione nel delitto di concussione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 4 dicembre 1989)

Individuati i fondamenti giuridici della responsabilità oggettiva in diritto penale, il candidato tratti del delitto preterintenzionale, dei delitti aggravati dall’evento e dei reati di stampa.
(tema estratto al concorso indetto con DM 24 aprile 1989)

Premesse le caratteristiche strutturali del reato commissivo mediante omissione, il candidato tratti, in particolare, del problema dell’eventuale responsabilità penale del singolo consigliere per l’omesso controllo sugli atti di gestione del consiglio di amministrazione.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 3 dicembre 1988 e 19 gennaio 1989)

Personalità della responsabilità penale e criteri soggettivi di imputazione della responsabilità del preposto al controllo della condotta altrui.
(tema estratto al concorso indetto con DM 20 gennaio 1988)

Trattate delle cause soggettive di esclusione del reato con particolare riguardo all’errore di fatto e a quello sulla legge extrapenale.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 15 maggio 1987)

Il consenso dell’avente diritto anche con riferimento all’omicidio del consenziente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 aprile 1987)

Dolo diretto, dolo eventuale, dolo di pericolo, colpa cosciente. In particolare, del dolo eventuale nel delitto tentato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 luglio 1986)

Norma penale in bianco e principio di legalità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 marzo 1986)

Nozioni generali del concorso di persone nel reato con particolare riguardo ai delitti di associazione e alla responsabilità del socius per i reati commessi.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1985)

Illustrare il rapporto intercorrente tra imputabilità e colpevolezza ed indicare le conseguenze applicative in relazione all’elemento soggettivo.
(tema estratto al concorso indetto con DM 8 marzo 1985)

Esposti gli elementi comune e differenziali tra il concorso di persone nel reato, l’associazione per delinquere e l’associazione di tipo mafioso, il candidato analizzi gli elementi di individuazione del programma criminoso di cui all’art. 416 bis c.p., ed in particolare si soffermi sui concetti di intimidazione e di assoggettamento omertoso.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 giugno 1984)

Errore sul fatto dovuto ed errore sulla legge extrapenale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 10 febbraio 1984)

La responsabilità penale per omesso impedimento dell’evento ai sensi dell’art. 40 capoverso codice penale.
Die strafrechtliche Verantwortlichkeit wegen unterlassener Erfolgsabwendun gemass Artikel 40, Absatz 2, Stgb.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 4 maggio 1983)

La tutela penale del diritto alla riservatezza.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 1982)

Dopo aver trattato della disciplina della successione di leggi penali, il candidato si occupi in particolare della successione di norme integatrici di una norma penale in bianco o di un elemento normativo di una norma penale.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM 15 settembre 1981 e 15 marzo 1982)

Stato di necessità e legittima difesa. Inquadri il candidato l’ipotesi di cui all’art. 384 c.p., nel sistema delle cause di giustificazione.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM 13 gennaio 1981 e 13 maggio 1981)

Premessi brevi cenni sui requisiti, sulla struttura e sulla natura del reato plurisoggettivo, dite se siano ad esso applicabili le norme sul concorso di persone e se sia configurabile la compartecipazione eventuale.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM 11 febbraio 1980 e 13 maggio 1980)

Sequestro di persona a scopo di estorsione, terrorismo o eversione, dell’ordine democratico con particolare riguardo all’ipotesi della dissociazione dagli altri di taluno dei concorrenti.
(tema estratto al concorso indetto con DM 18 maggio 1979)

Delineati i caratteri dell’errore di fatto in diritto penale, tratti in particolare il candidato dell’errore determinato dall’altrui inganno con specifico riferimento ai limiti di configurabilità del cosiddetto concorso morale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 luglio 1978)

Rilevanza penale del comportamento del soggetto passivo del reato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1977)

 

Temi di diritto amministrativo

 

Premesso un breve disegno sistematico del regime giuridico dei beni pubblici, tratti il candidato in modo particolare dei beni patrimoniali indisponibili con specifico riguardo all’acquisto e alla perdita del carattere dell’indisponibilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Il soccorso istruttorio nei contratti pubblici. Legittimo affidamento e parità di trattamento
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Il potere di autotutela della pubblica amministrazione e la disciplina dei provvedimenti di secondo grado. Esamini il candidato il rapporto tra l’esercizio del potere di autotutela e le situazioni consolidatesi per effetto di provvedimenti incisi dall’esercizio di tale potere nonché per l’affidamento da essi ingenerato, con specifico riferimento all’annullamento di ufficio
(tema non estratto al concorso indetto con DM 19 ottobre 2016)

Il candidato si soffermi sulle sanzioni irrogate dalle autorità amministrative indipendenti e tratti, in particolare, della tutela procedimentale e processuale avverso quelle adottate dall’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato e dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

L’esercizio del potere di riesame e i suoi limiti, con particolare riferimento alle ipotesi di autotutela doverosa.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

Le cause di nullità del provvedimento amministrativo e il relativo regime processuale, con particolare riferimento al riparto di giurisdizione e ai poteri del giudice.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 ottobre 2015)

“Il candidato tratti della natura del ricorso straordinario al Capo dello Stato, del suo procedimento, e in particolare dell’ammissibilità dell’impugnativa del decreto decisorio e dei rimedi in caso di mancata esecuzione, anche in forma specifica”.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Premessi cenni sulla discrezionalità tecnica e mista, il candidato si soffermi sul sindacato giurisdizionale con particolare riferimento ai provvedimenti delle autorità indipendenti”.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

“Premessi cenni sull’autotutela conservativa, il candidato tratti del rimedio di cui all’art. 42 bis del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, in relazione al pregiudizio patrimoniale e non patrimoniale e alle possibilità di adottare il provvedimento di acquisizione sanante nell’ambito del giudizio di esecuzione”.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 5 novembre 2014)

La selezione del contraente nelle procedure di appalto e la tutela della concorrenza, con particolare riferimento all’avvalimento plurimo o frazionato
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Eccesso di potere e discrezionalità mista della P.A.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Provvedimenti autorizzativi e concessori e tutela del terzo.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 30 ottobre 2013)

Premessi cenni sul ricorso da parte delle Pubbliche Amministrazioni a moduli organizzativi societari, tratti il candidato delle questioni relative al regime giuridico dei beni trasferiti o comunque attribuiti alle società totalmente o prevalentemente partecipate dalle stesse Amministrazioni.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Il rapporto tra le Pubbliche Amministrazioni e gli amministratori da queste nominati nelle società partecipate ed i relativi profili di responsabilità degli amministratori.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Individuati i casi in cui ricorre l’obbligo della Pubblica Amministrazione di provvedere, tratti il candidato delle conseguenze del mancato rispetto di tale obbligo, dei possibili rimedi, nonché dei profili risarcitori.
(tema estratto al concorso indetto con DM 22 novembre 2011)

Strumenti di coordinamento tra pubbliche amministrazioni, con particolare riferimento alla conferenza di servizi. La tutela giurisdizionale del privato in relazione all’atto conclusivo.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Principio della rilevanza dell’elemento personale nei contratti di lavori pubblici. Vicende soggettive del candidato al contratto o dell’esecutore del contratto e loro riflesso sulla validità ed efficacia rispettivamente degli atti della procedura selettiva e del contratto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

Collegamenti tra atti amministrativi: atto preparatorio, atto presupposto, atto consequenziale. Il candidato definisca gli atti elencati e le loro relazioni con il provvedimento. Precisi, inoltre, il modo e le circostanze in cui l’invalidità dell’atto precedente influisce sul successivo e le condizioni per far valere in giudizio le invalidità dei diversi atti.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 12 ottobre 2010)

L’autotutela amministrativa con particolare riferimento alla dichiarazione di inizio attività.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Il risarcimento del danno da ritardo della pubblica amministrazione.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Pregiudiziale amministrativa e risarcimento del danno.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 2009)

Contratti di servizio della pubblica amministrazione e riparto di giurisdizione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Principio di legalità ed autotutela decisoria con riferimento alla tematica dei poteri impliciti.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Accertamenti costitutivi con particolare riguardo alla tutela delle posizioni giuridiche soggettive coinvolte dall’imposizione dei vincoli di destinazione urbanistica e dal rilascio di titoli abilitativi all’edificazione.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 27 febbraio 2008)

Premessi cenni all’attività negoziale della Pubblica Amministrazione nei contratti ad evidenza pubblica, tratti il candidato della responsabilità precontrattuale in ambito amministrativo.
Nach einer einführenden Darstellung des rechtsgeschäftlichen Handelns der öffentlichen Verwaltung im Bereich des öffentlichen Vertragwesens behandle der Kandidat die vorvertragliche Haftung im Verwaltungsrecht.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 27 febbraio 2008)

Le modalità di affidamento dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. In particolare, il candidato si soffermi sulle condizioni di ammissibilità dell’affidamento diretto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

La tutela degli interessi collettivi e il ruolo processuale delle associazioni rappresentative: legittimazione e poteri di intervento, con particolare riguardo ai giudizi aventi ad oggetto i provvedimenti delle autorità amministrative indipendenti.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

La giustizia in materia sportiva: riparto di giurisdizione, competenza degli organi dell’ordinamento sportivo e tutela delle posizioni giuridiche soggettive.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 23 marzo 2004)

Individuati i caratteri del giudicato amministrativo, si prendano in esame gli effetti del giudicato amministrativo di annullamento degli atti della procedura espropriativa sulla reintegrazione dei diritti reali lesi, senza trascurare la ricognizione dei successivi poteri della Pubblica Amministrazione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Individuata la distinzione tra illegittimità successiva e illegittimità derivata del provvedimento amministrativo, si esaminino gli effetti sul contratto dell’annullamento dell’aggiudicazione nelle procedure ad evidenza pubblica.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Ammissibilità e limiti della modificazione e della rinegoziazione delle clausole negoziali, con particolare riferimento agli accordi procedimentali e ai contratti ad evidenza pubblica. Brevi cenni ai profili di giurisdizione.
(tema non estratto al concorso indetto con DM 28 febbraio 2004)

Premessi riferimenti ai principi che governano il riparto tra giurisdizione amministrativa e giurisdizione ordinaria, esponga il candidato in particolare il riparto di giurisdizione in materia di affidamento di lavori pubblici.
Die Darlegung der Grundsätze, welche die Aufteilung der Rechtswegzuständigkeit zwischen dem Verwaltungsgericht und dem ordentlichen Gericht regeln, vorausgeschickt, möge der Kandidat im Besonderen die Aufteilung der Rechtswegzuständigkeit auf dem Gebiet der Vergabe öffentlicher Arbeiten erörtern.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 28 dicembre 2002)

La discrezionalità tecnica della pubblica amministrazione. Forme e limiti del sindacato del giudice amministrativo.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 marzo 2002)

Premessi cenni sull’azione di ingiustificato arricchimento nei confronti della Pubblica Amministrazione, tratti il candidato dei presupposti e dei limiti della responsabilità patrimoniale dell’Ente Locale per le obbligazioni assunte dal suo amministratore, funzionario o dipendente in assenza delle prescritte autorizzazioni contabili e finanziarie. Mezzi di tutela del terzo contraente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 17 ottobre 2000)

Premessi cenni sul provvedimento amministrativo quale originaria espressione del principio di legalità dell’attività amministrativa, tratti in particolare il candidato del regime della motivazione e dei connessi profili di tutela giurisdizionale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 9 dicembre 1998)

Risarcibilità del danno derivante da lesione di interessi legittimi, con particolare riferimento all’esercizio di poteri autoritativi ed all’ipotesi di mancata o ritardata emanazione di provvedimenti amministrativi.
Die Zulassigkeit des Ersatzes des Schadenz aus der Verletsung von rechtlich geschutzten Interessen unter besonderer Berucksichtigung solcher Schaden, die sich imRahmen der Ausubung hoheitlicher Befugnisse oder aus unterlassenen oder verspateten Erlassung von Verwaltungsmaßnahmen ergeben.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 17 giugno 1998)

Tratti il candidato dei caratteri e della natura della potestà ispettiva della Pubblica Amministrazione, soffermandosi altresì sugli strumenti di tutela dell’ispezionato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 gennaio 1997)

Il termine di conclusione del procedimento amministrativo con riferimento alla tutela del privato nei confronti della Pubblica Amministrazione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 7 ottobre 1995)

Le circolari della Pubblica Amministrazione. In particolare le circolari a contenuto normativo. Strumenti di tutela del privato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 25 febbraio 1995)

Classificazione e disciplina dei regolamenti amministrativi. I regolamenti non conformi a legge.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 10 gennaio 1995)

Rapporto di pubblico impiego e rapporto professionale a convenzione con la Pubblica amministrazione: profili differenziali e tutela giurisdizionale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 24 febbraio 1994)

Il sistema dei controlli nell’ordinamento delle autonomie locali, con particolare riguardo ai problemi di diritto transitorio e dei rapporti tra legislazione statale e regionale.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 ottobre 1993)

Discrezionalità amministrativa e discrezionalità tecnica: differenze e tutela giurisdizionale.
Verwaltungserinessen und fachkundliches Erinessen: Unterschiede und diesbezüglicher Rechtsschutz.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 25 giugno 1993)

Gli accordi tra privati ed amministrazione previsti dalla legge 7 agosto 1990, n. 241: il problema della revoca e del recesso e la tutela delle parti.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 ottobre 1992)

Premessi brevi cenni sulla natura giuridica della concessione e della autorizzazione, affronti il candidato il problema della risarcibilità del danno derivante dall’annullamento giurisdizionale del provvedimento di revoca della autorizzazione o della concessione già rilasciata e di quello derivante dall’annullamento del rifiuto dell’atto richiesto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 30 dicembre 1991)

Poteri conformativi della pubblica amministrazione, vincoli diretti ed indiretti ed il problema della loro indennizzabilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 12 gennaio 1991)

Premessa la problematica in tema di responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione ed individuatene il fondamento giuridico, il candidato tratti delle fattispecie costitutive di tale responsabilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 14 giugno 1990)

La responsabilità extracontrattuale del dipendente pubblico e della pubblica amministrazione.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM 16 dicembre 1989 e 12 maggio 1990)

Le situazioni soggettive tutelabili innanzi al giudice amministrativo con riferimento alla protezione degli interessi collettivi e, in particolare, di quelli correlati all’ambiente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 4 dicembre 1989)

Delineate le diverse figure dei controlli amministrativi e individuatene la funzione in relazione alla loro natura e agli atti sui quali incidono, il candidato parli in modo specifico del controllo sugli organi e della fonte di sua legittimazione.
(tema estratto al concorso indetto con DM 24 aprile 1989)

I caratteri dell’illecito amministrativo secondo la legge 24 novembre 1981, n. 689.In particolare tratti il candidato della rilevabilità, nel giudizio di opposizione dinanzi alla Autorità giudiziaria ordinaria, della illegittimità dell’atto amministrativo irrogativo di sanzione.
(tema estratto al concorso indetto con D.M 3 dicembre 1988 e 19 gennaio 1989)

Rapporti tra giudizio per responsabilità contabile e giudizio innanzi all’autorità giudiziaria ordinaria con particolare riferimento alle relazioni col procedimento penale ed alla correlata tematica in merito alla prescrizione dell’illecito contabile.
(tema estratto al concorso indetto con DM 20 gennaio 1988)

Il silenzio della pubblica amministrazione. Analizzate i diversi tipi giuridici del silenzio e le corrispondenti possibilità di tutela del cittadino.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 15 maggio 1987)

Premesso un quadro di riferimento generale ai poteri del giudice ordinario nelle controversie in cui è parte della Pubblica Amministrazione, il candidato illustri specificamente le questioni riguardanti i provvedimenti cautelari.
(tema estratto al concorso indetto con DM 16 aprile 1987)

Premessa la trattazione nelle linee fondamentali del giudizio di ottemperanza e della possibilità di attività sostitutiva dell’Amministrazione da parte del giudice dell’ottemperanza, si soffermi il candidato sulla figura del commissario ad acta e sulla impugnabilità dei suoi provvedimenti.
(tema estratto al concorso indetto con DM 23 luglio 1986)

La giurisdizione sul rapporto di pubblico impiego, con particolare riferimento alla tutela cautelare.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 marzo 1986)

Occupazione “sine titulo” da parte della pubblica amministrazione e tutela del privato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1985)

Le convenzioni tra pubblica amministrazione e privati: effetti tra le parti ed eventuale opponibilità ai terzi. Tutela dei privati in caso di revoca del provvedimento presupposto.
(tema estratto al concorso indetto con DM 8 marzo 1985)

Procedimento amministrativo e partecipazione del privato: invalidità di atti del procedimento e loro impugnabilità.
(tema estratto al concorso indetto con DM 6 giugno 1984)

Procedimento amministrativo e procedimento negoziale nei contratti della pubblica amministrazione, con particolare riguardo alla tutela giurisdizionale delle posizioni soggettive nella fase della scelta del contraente.
(tema estratto al concorso indetto con DM 10 febbraio 1984)

I limiti del giudicato amministrativo.
Die Grenzen der Entscheidengswirkung im Verwaltungs-prozess.
(tema estratto al concorso per Bolzano indetto con DM 4 maggio 1983)

La posizione del Sindaco nell’organizzazione della pubblica amministrazione, con particolare riguardo all’esercizio del potere di ordinanza per ragioni contingibili ed urgenti.
(tema estratto al concorso indetto con DM 15 dicembre 1982)

I diritti di libertà del cittadino. Ammissibilità e limiti dei poteri restrittivi della pubblica amministrazione; tutela giurisdizionale del privato.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 15 settembre 1981 e 15 marzo 1982)

La discrezionalità tecnica della pubblica amministrazione: suoi caratteri distintivi rispetto alla discrezionalità amministrativa e all’attività vincolata e suoi riflessi sulle situazioni giuridiche soggettive e sulle forme di tutela.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM 13 gennaio 1981 e 13 maggio 1981)

Sottolineata la rilevanza giuridica della nozione ed esposte le vicende del riordinamento degli enti pubblici, illustratene le varie categorie, con particolare riguardo agli entri territoriali ed agli enti pubblici economici.
(tema estratto al concorso indetto con DD.MM. 11 febbraio 1980 e 13 maggio 1980)

Illustrati gli effetti dell’annullamento giurisdizionale dell’atto amministrativo, dica il candidato se l’annullamento della revoca di una concessione edilizia dia titolo al risarcimento del danno.
(tema estratto al concorso indetto con DM 18 maggio 1979)

I provvedimenti amministrativi contingibili ed urgenti degli organi dello Stato e degli altri enti pubblici. Fondamento e condizioni di legittimità. Inibitorie e impugnazioni.
(tema estratto al concorso indetto con DM 1 luglio 1978)

Premesse le necessarie nozioni sulla tutela del privato nei confronti degli atti del procedimento espropriativo per pubblica utilità, tratti il candidato dell’ipotesi del decreto di espropriazione emesso fuori del termine assegnato.
(tema estratto al concorso indetto con DM 5 luglio 1977)

 

Tracce 1946-1976

 

DM 15 aprile 1976
CIVILE
Illustrate i principi a cui si ispira l’esclusività della proprietà nel diritto romano e analizzate le forme di tutela del proprietario verso terzi nel diritto vigente, in relazione alla portata innovativa delle disposizioni costituzionali. Dite in particolare entro quali limiti e riguardo a quali interessi meritevoli di tutela il proprietario ha diritto di impedire l’ingresso di terzi nel proprio fondo (tema estratto).
PENALE
Premessa la nozione generale del reato di pericolo e le relative distinzioni, il candidato si soffermi sulla categoria dei delitti di comune pericolo mediante violenza e, in particolare, sulle varie ipotesi di incendio (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I controlli preventivi e successivi, di legittimità e di merito, sugli atti amministrativi. Vizi degli atti di controllo. Tutela dei soggetti interessati (tema estratto).

DM 23 giugno 1975
CIVILE
Premessi brevi richiami alle figure romanistiche della “locatio operis” e della “locatio operarum” ed a quelle corrispondenti del diritto vigente, dite, in particolare, del contratto di prestazione d’opera intellettuale, della responsabilità del professionista nell’esecuzione della prestazione e della prescrizione dei diritti del prestatore d’opera intellettuale (tema estratto).
PENALE
Il concorso di persone nei delitti di autocalunnia e di falsa testimonianza. Applicabilità al concorrente delle cause di non punibilità previste per ciascuno dei suddetti reati dall’art. 384 comma 1 e dall’art. 376 C.P (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Il demanio stradale: in particolare, dei modi di utilizzazione specifica e delle corrispondenti posizioni giuridiche degli utenti, anche nei confronti dei terzi (tema estratto).

DM 3 settembre 1974
CIVILE
Persone giuridiche ed associazioni non riconosciute, con particolare riguardo ai profili della capacità patrimoniale e della responsabilità. Riferimenti al diritto romano (tema estratto).
PENALE
Concorso di persone nel reato ed istigazione (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Situazioni soggettive giurisdizionalmente tutelabili nei confronti della Pubblica Amministrazione con particolare riguardo agli interessi legittimi ed alla loro distinzione rispetto agli interessi semplici. Ambito di giurisdizione e natura delle pronunce del giudice amministrativo (tema estratto).

DM 18 ottobre 1973
CIVILE
Premessa la nozione di “fiducia” in diritto romano, trattare il negozio fiduciario nel diritto civile vigente. Sua ammissibilità e differenziazione dal negozio indiretto (tema estratto).
PENALE
Adempimento di un dovere e uso legittimo delle armi. Caratteri comuni e caratteri differenziali (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Attività vincolata e attività discrezionale della Pubblica Amministrazione. In particolare si dica della tutela del privato nei confronti dell’atto discrezionale, con particolare riguardo alla giurisdizione di merito (tema estratto).

DM 3 luglio 1972
CIVILE
La disposizione modale nelle donazioni e nel testamento nel diritto civile e romano (tema estratto).
PENALE
Condizioni obiettive di punibilità (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Forme, motivazione e interpretazione degli atti amministrativi (tema estratto).

DM 10 maggio 1971
CIVILE
La cessione dei crediti e la circolazione dei titoli di credito all’ordine. Elementi comuni e differenziali. Precedenti in diritto romano (tema estratto).
PENALE
Violenza, minaccia ed inganno nel diritto penale. Il candidato si soffermi in particolare sulla violenza e sulla minaccia quali mezzi di coartazione della volontà altrui (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Invalidità dell’atto amministrativo. Rimedi, rispettivamente, a favore della Pubblica Amministrazione e a favore del privato. Dite, in particolare, degli effetti sull’atto amministrativo della declaratoria di illegittimità costituzionale della norma che ne costituiva il presupposto (tema estratto).

DM 3 marzo e 28 aprile 1970
CIVILE
Gli effetti del negozio giuridico rispetto ai terzi secondo il diritto vigente e con riferimento al diritto romano. Dite in particolare della promessa dell’obbligazione o del fatto del terzo. Il rifiuto del terzo (tema estratto).
PENALE
Il concorso di persone nel reato proprio (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I rapporti tra dichiarazione di pubblica utilità e decreto di espropriazione, con particolare riferimento alla retrocessione dei beni espropriati (tema estratto).

DM 4 marzo e 5 maggio 1969
CIVILE
Esponete la disciplina delle garanzie personali delle obbligazioni nel diritto civile, con gli opportuni riferimenti al diritto romano, e dite, in particolare, della fideiussione e dell’avallo nel diritto vigente (tema estratto).
PENALE
La colpa per inosservanza di leggi (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I controlli sugli atti amministrativi e i rapporti fra l’atto di controllo e l’atto sottoposto a controllo (tema estratto).

DM 16 febbraio 1968
CIVILE
La tutela del legittimario leso, anche con riferimento al diritto romano (tema estratto).
PENALE
Rilevanza penale della condotta del reo, prima, durante e dopo la commissione del reato, anche con riguardo al concorso di persone nel reato (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Esercizio di fatto di pubblica funzione. “Actio de in rem verso e negotiorum gestio” nei confronti della Pubblica Amministrazione (tema estratto).

DM 3 agosto 1967
CIVILE
Il principio di tipicità dei contratti in diritto romano e in diritto civile (tema estratto).
PENALE
Cooperazione e concorso di cause nel delitto colposo (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
L’obbligo dell’autorità amministrativa di conformarsi al giudicato, i rimedi avverso l’inottemperanza e i poteri del Consiglio di Stato (tema estratto).

DM 30 novembre 1966
CIVILE
La successione a titolo particolare per atto tra vivi nel rapporto obbligatorio in genere, con cenni al diritto romano. Dite in particolare della delegazione, della espromissione e dell’accollo, quanto alla successione nel debito (tema estratto).
PENALE
Elementi costitutivi comuni e differenziali nei delitti di peculato, malversazione e appropriazione indebita (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Persona giuridica pubblica e organo: nozioni e rapporti (tema estratto).

DM 30 aprile 1966
CIVILE
Oggetto della tutela possessoria, con riferimento al diritto romano (tema estratto).
PENALE
Rapina ed estorsione: elementi comuni e differenziali (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Il potere di ordinanza. Contenuto, esercizio, limiti (tema estratto).

DM 21 ottobre 1965
CIVILE
La disciplina giuridica del giuoco e della scommessa, con brevi cenni dei precedenti romanistici (tema estratto).
PENALE
Il delitto preterintenzionale (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Procedimento formativo, momento di perfezione e di efficacia del contratto di diritto privato della Pubblica Amministrazione con speciale riferimento alla legge comunale e provinciale (tema estratto).

DM 7 maggio 1965
CIVILE
Principi in tema di responsabilità e rischio contrattuale: criteri di ripartizione del rischio in diritto romano e in diritto civile, con particolare riguardo al contratto di deposito (tema estratto).
PENALE
Criteri distintivi fra imputabilità ed elemento soggettivo del reato. Applicazione dei principi nelle varie ipotesi di ubriachezza, con particolare riguardo alla ubriachezza preordinata (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
La tutela della proprietà e del possesso contro la Pubblica Amministrazione, con speciale riguardo alle ipotesi di occupazione ed ai vizi che possono inficiarle (tema estratto).

DM 2 febbraio 1965
CIVILE
La compensazione nel diritto romano e nel diritto vigente anche con riguardo al fallimento (tema estratto).
PENALE
La condotta omissiva con particolare riferimento al nesso di causalità (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I beni patrimoniali degli enti pubblici; modi di acquisto con particolare riguardo ai modi di acquisto di diritto pubblico; atti di disposizione; altri fatti giuridici che determinano la perdita di essi: in particolare della usucapione da parte di terzi (tema estratto).

DM 9 novembre 1964
CIVILE
Trattate dell’eredità e del legato, rilevandone il criterio distintivo in diritto Civile.
Accennate alla questione se il lascito dell’usufrutto dell’intero patrimonio o di una quota di esso importi, secondo il diritto civile, istituzione di erede (tema estratto).
PENALE
Le circostanze del reato con particolare riguardo alle circostanze erroneamente supposte (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Tema di diritto Amministrativo: La responsabilità della Pubblica Amministrazione per il fatto dei suoi dipendenti (tema estratto).

DM 10 aprile 1964
CIVILE
Premesse le opportune nozioni sul contratto di compravendita, dite, in particolare, della vendita di cose altrui e della vendita di cose future, nel diritto romano e nel diritto civile (tema estratto).
PENALE
Il delitto tentato, desistenza volontaria e ravvedimento attuoso. Il reato impossibile (tema estratto)
AMMINISTRATIVO
I ricorsi amministrativi, con particolare riguardo al ricorso straordinario al Capo dello Stato (tema estratto).

DM 18 ottobre 1963
CIVILE
La simulazione dei negozi giuridici nel diritto odierno, con particolare riferimento alla interposizione di persona. Effetti rispetto ai terzi. Riferimenti ai precedenti romanistici (tema estratto).
PENALE
Il concorso di più persone nel reato, con particolare riferimento alla responsabilità per reato diverso da quello voluto da taluno dei concorrenti (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
La esecutorietà dell’atto amministrativo e l’autotutela della Pubblica Amministrazione (tema estratto).

DM 3 maggio 1963
CIVILE
Sostituzione ordinaria e sostituzione fedecommissoria nella istituzione di erede. Fedecommesso del residuo. Dica, inoltre, il candidato se la clausola “si sine liberis decesserit” nasconda o meno una sostituzione fedecommissoria. Nozione e breve storia del fedecommesso e del codicillo in diritto romano (tema estratto).
PENALE
Dolo eventuale e colpa cosciente (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
La responsabilità della Pubblica Amministrazione per atti legittimi (tema estratto).

DM 3 agosto 1962
CIVILE
Il principio di buona fede nei contratti nel diritto romano e nel diritto civile (tema estratto).
PENALE
Circostanze del reato. Nozione. Distinzione. Giudizio di equivalenza e di prevalenza (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Premessa la nozione dell’atto amministrativo e delle sue principali classificazioni, esponete i principi generali sulle concessioni di uso di beni demaniali e sulle concessioni di pubblici servizi con particolare riferimento alle posizioni reciproche del concedente e del concessionario e alla tutela delle rispettive situazioni giuridiche anche nei confronti dei terzi (tema estratto).

DM 6 luglio 1961
CIVILE
Premessa la distinzione tra gli elementi del negozio giuridico, trattate particolarmente della condizione, con riferimento anche al Diritto romano(tema estratto).
PENALE
L’elemento subiettivo del reato: le varie forme del dolo e della colpa (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I vizi di legittimità dell’atto amministrativo, con particolare riguardo all’eccesso di potere (tema estratto).

DM 30 giugno 1960
CIVILE
Premesse le opportune nozioni del diritto di proprietà nella sua natura e nei suoi principali caratteri, dite dell’usucapione come modo di acquisto del diritto di proprietà e di altri diritti reali nel diritto romano e nel diritto vigente (tema estratto).
PENALE
Esposti i principi generali sul concorso materiale e sul concorso formale di reati. trattate in particolare del reato continuato (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I limiti dei poteri del giudice ordinario nei confronti della Pubblica Amministrazione (tema estratto).

DM 20 febbraio 1959
CIVILE
Rappresentanza volontaria e preposizione institoria in diritto civile (tema estratto).
PENALE
Lo stato di necessità anche con riguardo all’eccesso colposo (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
La responsabilità dei pubblici funzionari con particolare riferimento alla garanzia amministrativa (tema estratto).

DM 11 gennaio 1958
CIVILE
I mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale, con particolare riguardo all’azione revocatoria ordinaria e fallimentare. Precedenti romanistici e diritto privato vigente (tema estratto).
PENALE
La premeditazione – Nozione e sua compatibilità con la provocazione e col vizio parziale di mente (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
La potestà regolamentare della Pubblica Amministrazione – Fondamento e limiti – Varie specie di regolamenti (tema estratto).

DM 5 gennaio 1957
CIVILE
Esposti i principi generali del contratto in diritto romano e in diritto civile, trattate della nullità, annullabilità, rescissione e risoluzione dei contratti secondo il codice vigente (tema estratto).
PENALE
Le circostanze del reato e la loro valutazione – Cumulabilità delle circostanze nel caso di concorso criminoso (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Il rapporto di pubblico impiego in generale, suo carattere giuridico – Diritti e doveri degli impiegati – Responsabilità civile, penale e disciplinare; in particolare i rapporti tra il procedimento penale e quello disciplinare (tema estratto).

DM 21 dicembre 1955
CIVILE
L’incapacità nel Diritto romano e nel Diritto civile. In particolare dell’incapacità naturale nel Diritto vigente (tema estratto).
PENALE
Del reato complesso, del reato progressivo e del reato sussidiario (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
L’utilizzazione dei beni demaniali (tema estratto).

DM 9 marzo 1955
CIVILE
Esponete, con richiamo alle fonti romanistiche, i principi generali in tema di errore quale vizio del consenso nei contratti. Trattate in particolare dell’errore di diritto (tema estratto).
PENALE
Nozione del delitto tentato con riferimento ai reati che non ne consentono la configurabilità (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Concessioni amministrative e concessioni contratti: loro annullabilità e revocabilità (tema estratto).

DM 24 aprile 1954
CIVILE
La responsabilità per fatto illecito nel diritto romano e nel diritto vigente (tema estratto).
PENALE
Del rapporto di causalità materiale nel diritto penale e concorso di cause (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Nozione dell’atto amministrativo e sue principali classificazioni; con particolare riguardo agli accordi fra enti pubblici ed all’ammissibilità della figura giuridica dei contratti di diritto pubblico (tema estratto).

DM 10 gennaio 1953
CIVILE
Premessi brevi cenni sulla compravendita in Diritto romano e in Diritto civile e sulle differenze intercedenti tra l’una e l’altra, parlate del contratto preliminare di vendita nel diritto vigente: sua forma, suoi effetti, esecuzione in forma specifica con riguardo anche alle norme di diritto transitorio (tema estratto).
PENALE
Premessi brevi cenni sugli elementi costitutivi del reato, trattate in modo particolare dell’evento (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
I ricorsi amministrativi con particolare riguardo ai rapporti tra il ricorso straordinario al Capo dello Stato e quello al Consiglio di Stato (tema estratto).

DM 2 agosto 1952
CIVILE
Il contratto meramente obbligatorio e quello con effetti reali, con speciale riguardo alla vendita di cose di specie nel diritto romano e nel diritto italiano (tema estratto).
PENALE
Determinato il fondamento ed esposti i requisiti della difesa legittima, dite se l’esimente possa essere invocata dal provocatore, dall’aggressore e dal rissante (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Il sindacato dell’Autorità Giudiziaria sugli atti amministrativi (tema estratto).

DM 9 maggio 1952
CIVILE
I modi di estinzione delle obbligazioni diversi dal pagamento nel diritto romano e nel diritto vigente (tema estratto).
PENALE
Il concorso di più persone nel reato con particolare riferimento al reato diverso commesso da taluno dei concorrenti (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Esposti sommariamente i principi sulla natura e sui caratteri del Demanio pubblico, dite in particolare delle concessioni sui beni demaniali e della tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi nascenti dalle concessioni stesse (tema estratto).

DM 2 agosto 1951
CIVILE
Dei rapporti patrimoniali tra i coniugi ed in particolare della dote nel diritto romano e nel diritto civile. Accennate ai diritti della moglie del fallito relativamente ai beni dotali e a quelli parafernali (tema estratto).
PENALE
La colpa. Cooperazione nel delitto colposo (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
L’Ente pubblico in generale con particolare riferimento all’autarchia e all’autonomia normativa (tema estratto).

DM 10 agosto 1950
CIVILE
Le obbligazioni naturali in diritto romano e in diritto Civile e Romano: loro effetti, con particolare riguardo alla compensazione. Obbligazioni civili assunte per l’adempimento di obbligazioni naturali (tema estratto).
PENALE
L’errore nel diritto penale. In particolare dell’errore sulla persona dell’offeso e di quello nell’esecuzione del reato (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Il silenzio della Pubblica Amministrazione rispetto alle istanze del privato: natura, effetti, rimedi (tema estratto).

DM 15 aprile 1949
CIVILE
Limitazioni legali della proprietà e servitù prediali nel Diritto Civile. Nozioni generali e caratteri differenziali (tema estratto).
PENALE
Il consenso dell’avente diritto. Rilevanza, natura giuridica e requisiti di validità (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Diritti e interessi con particolare riguardo alle concessioni e alle autorizzazioni amministrative (tema estratto).

DM 5 gennaio 1949
CIVILE
Il trasferimento della proprietà nel diritto romano e nel diritto civile (tema estratto).
PENALE
Nozioni generali del falso in diritto penale (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
L’espropriazione per pubblica utilità con particolare riguardo alla tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini (tema estratto).

DM 13 aprile 1947
CIVILE
La patria potestà nel diritto romano e nel diritto civile (tema estratto).
PENALE
Consumazione del reato. Tentativo. Desistenza volontaria e pentimento operoso (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Nozione dell’atto amministrativo e sue principali classificazioni (tema estratto).

DM 6 marzo 1946
CIVILE
Volontà e dichiarazione di volontà nei negozi giuridici. Sconcordanza volontaria tra esse: ipotesi varie; in particolare della simulazione. Del possesso: nozione e tutela (tema estratto).
PENALE
L’esercizio di un diritto e l’adempimento di un dovere come causa di esclusione del reato: natura giuridica, concetto, regime di tale scriminante (tema estratto).
AMMINISTRATIVO
Tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi dei soggetti privati offesi da atti della pubblica amministrazione (tema estratto).

Potrebbero interessarti anche:

  • Non sembrano esserci contributi relazionati