I RAPPORTI PATRIMONIALI NEL MATRIMONIO, NELL’UNIONE CIVILE E NELLE CONVIVENZE

 240,00 + Iva

I RAPPORTI PATRIMONIALI NEL MATRIMONIO, NELL’UNIONE CIVILE E NELLE CONVIVENZE

 240,00 + Iva

Items Sold: 24

Percorso di approfondimento in modalità telematica

3 incontri – 9 ore in aula virtuale

 

In diretta su piattaforma ZOOM: 17, 24 giugno; 1 luglio 2021 (15.30-18.30)

Formazione Continua Avvocati: richiesto accreditamento

ISCRIZIONI: Lexenia non assicura l’accoglimento di richieste di iscrizione pervenute negli ultimi 8 giorni antecedenti l’inizio del Corso

Per qualsiasi dubbio sulla procedura di ISCRIZIONE ON LINE, telefoni al n. 392 2350234 o scriva a

Formazione a distanza (FAD)

I corsi saranno strutturati su una piattaforma (Zoom) in modo da simulare la presenza in aula, con visibilità reciproca di tutti i partecipanti (salvo chi preferisca tenere spenta la propria telecamera), continuo dialogo e possibilità di intervenire sia tramite microfono sia nella chat: vantaggi, questi, garantiti dal numero chiuso dei nostri corsi.

Basta cliccare sul link che riceverete dalla nostra redazione… e tutti ci ritroveremo in aula!

    Richiesta informazioni


    Vuole iscriversi offline? Clicchi e scarichi il modulo

    Descrizione

    Vuole iscriversi offline? Clicchi e scarichi il modulo

    Formazione continua avvocati: richiesto accreditamento

    Il regime patrimoniale della famiglia rappresenta, per il civilista, uno dei temi di più ardua comprensione e applicazione pratica, la cui tradizionale centralità risulta oggi ulteriormente rafforzata dalla legge 76 del 2016, a causa dell’estensione della relativa normativa alle unioni civili e della possibilità attribuita anche alle coppie conviventi di optare, tramite il contratto di convivenza, per la comunione dei beni.
    Il corso fornisce la competenza specialistica ormai indispensabile sia per la predisposizione degli strumenti contrattuali idonei a colmare le lacune normative sia per pervenire alla soluzione delle liti alla luce di precedenti giurisprudenziali, che vanno analizzati all’interno del nuovo contesto normativo prodotto dalla c.d. Riforma Cirinnà.
    Il Corso tratterà degli aspetti più innovativi e complessi della disciplina dei rapporti patrimoniali nelle famiglie , in un’ottica non più di mero aggiornamento, ma di ponderato approfondimento alla luce dei precedenti applicabili e della ormai copiosa letteratura in materia, al cui interno si inseriscono con autorevolezza il Trattato “Le nuove famiglie” (Pisa, 2019) diretto dal Docente, nonché la nuova monografia sui Regimi patrimoniali della famiglia.
    Apposito spazio è dedicato ai contratti di convivenza. Si tratteranno anche le famiglie non regolamentate, con consigli pratici per sopperire ai perduranti vuoti di tutela attraverso gli istituti di diritto comune.

    Primo incontro

    Le Unioni civili e il matrimonio a confronto

    • La nuova disciplina: inquadramento generale del “diritto delle famiglie”
    • La norma di chiusura di cui al comma 20, art. 1, l. 76/2016
    • Il principio di contribuzione
    • I regimi patrimoniali: nella coppia coniugata e nella coppia unita civilmente
    • Le convenzioni matrimoniali e le convenzioni “patrimoniali”
    • La separazione dei beni
    • Il fondo patrimoniale (nel matrimonio e nell’unione civile)
    • L’impresa familiare

    Secondo incontro

    Il regime patrimoniale legale nel matrimonio e nell’unione civile

    • La comunione legale:
      A) oggetto;
      B) effetti;
      C) amministrazione
      D) responsabilità.
    • La comunione de residuo
    • Lo scioglimento della comunione legale
    • La comunione convenzionale e i regimi atipici
    • Comunione legale e attività d’impresa

    Terzo incontro

    I rapporti patrimoniali tra conviventi

    • Le convivenze regolate dalla legge 76/2016 e quelle escluse
    • Il contratto di convivenza
    • Modelli di contratto di convivenza e accorgimenti redazionali
    • La scelta del regime di comunione dei beni nel contratto di convivenza
    • Le alternative al fondo patrimoniale per i conviventi: trust e atti di destinazione
    • La partecipazione del convivente all’impresa familiare: raffronto tra l’art. 230 bis e il nuovo art. 230 ter
    • Obbligazioni naturali, arricchimento senza causa e ripetizione dell’indebito nei rapporti familiari

     

     

    Sono vietate le registrazioni audio e video delle lezioni

    Prof. avv. Antonio Albanese

    Cofondatore e Direttore scientifico Lexenia. Direttore della Scuola avvocati e della Scuola Magistratura. Avvocato e Professore associato confermato di Diritto privato (con abilitazione da Professore ordinario) nell'Università di Bologna – Giurisprudenza, presso la quale è stato altresì titolare della Cattedra di Diritto dei contratti. È docente di Diritto civile nel corso di Laurea Magistrale a Bologna, di Diritto privato nel corso per Giuristi d'impresa a Ravenna e di Diritto privato dell’impresa presso il Dipartimento di Economia di Rimini. Insegna Diritto delle Successioni presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università di Bologna. Ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale per l'accesso al ruolo di professore di prima fascia nel settore concorsuale 12/A1 - Diritto Privato. Ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca con lode presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna. Ha svolto attività di ricerca in Inghilterra, Francia e Spagna. È membro del Comitato di redazione della rivista Contratto e impresa e dell’Osservatorio della rivista Diritto delle successioni e della famiglia (ESI). È componente del Comitato scientifico nazionale dell'Ant (Assistenza nazionale tumori, per la quale organizza Convegni nazionali per la raccolta fondi e ha presentato una Proposta di legge che favorisca i lasciti solidali). È membro del Comitato scientifico della Biblioteca del Dipartimento di Scienze giuridiche “Antonio Cicu” (maggiore biblioteca giuridica europea). Vincitore di un premio nazionale nel 2004 per la Ricerca, di un premio internazionale nel 2011 e del premio Eubiosia 2017, ha pubblicato un centinaio di saggi e 11 libri per le maggiori Collane internazionali, tra cui: “L’omologazione degli atti societari”, Cedam, Padova, 2000; “Il pagamento dell’indebito”, Cedam, Padova, 2004; “Ingiustizia del profitto e arricchimento senza causa”, Cedam, Padova, 2005; “Della cessione del contratto”, in Comm. del cod. civ. Scialoja–Branca, Zanichelli, Bologna-Roma, 2008; “Della collazione. Del pagamento dei debiti”, in Commentario Schlesinger dir. da F.D. Busnelli, Giuffrè, Milano, 2009; “Della successione legittima” per il Commentario Schlesinger dir. da F.D. Busnelli, Giuffrè, Milano, 2012; “Revocazione delle disposizioni testamentarie. Sostituzioni. Esecutori testamentari”, in Comm. del cod. civ. Scialoja–Branca, Zanichelli, Bologna, 2015; “Profili successori delle nuove famiglie”, Pacini, Pisa, 2018. Ha inoltre diretto e coordinato il II Libro c.c., in Codice civile commentato Giappichelli, a cura di M. Franzoni e R. Rolli, Torino, Giappichelli, 2018. È Direttore del volume collettaneo “Le nuove famiglie", Pacini, Pisa, 2019. Compositore e scrittore, ha conseguito numerosi Premi nazionali e internazionali di Poesia e ha fondato con Lexenia il Premio internazionale “Arte e Giustizia”. Ha dato vita al master in Diritto della musica, realizzato a Milano e a Roma. In qualità di compositore, ha collaborato con la band di Lucio Dalla (brani interpretati da Iskra Menarini e arrangiati ed eseguiti da Bruno Mariani) e con musicisti di livello internazionale, come Frank Nemola (Vasco Rossi), Enrico Guerzoni (Bocelli e Zucchero) e Pietro Posani (talent “Amici”). Ha vinto il Primo premio al concorso “Provincia cronica 2018” dedicato a Fabrizio De Andrè e al concorso “George Orwell, L’inganno della realtà” in nome di Fabrizio De Andrè. Autore finalista al Sanremo Music awards 2017 e presente nel relativo cd. Ha ricevuto la Menzione di merito al Premio Internazionale Salvatore Quasimodo (in giuria: Mogol) e un suo testo è stato selezionato per la pubblicazione nell’antologia del Premio Cet Scuola Autori di Mogol. È scrittore menzionato nell'Enciclopedia di Poesia Contemporanea 2018 ei suoi testi poetici sono stati pubblicati nell’Antologia 2019 della Fondazione Mario Luzi. È stato l’unico autore del Premio Mario Soldati 2018 (indetto dal Centro Pannunzio di Torino), finalista sia nella sezione Poesia sia nella sezione Narrativa. Il racconto “Candida”, quale vincitore del Concorso “Racconti tricolore”, è stato presentato al salone internazionale del Libro di Torino 2019. Nel marzo 2019 ha ricevuto la Publica Laus dalla Università Pontificia Salesiana al Certamen Apollinare Poeticum e nello stesso anno ha vinto il Premio Teatro Aurelio. Nel febbraio 2020 è stato pubblicato il suo primo romanzo, intitolato “L’abrogazione dell’amore. Una cronaca imparziale del 2038 e di come la Legge sconfisse il Diritto”, Edizioni Il Viandante, che ha sullo sfondo l’eterno dibattito giuridico tra giuspositivismo e giusnaturalismo.


    AULA VIRTUALE

     

    Sede di svolgimento: il corso sarà erogato in modalità telematica, in diretta su ZOOM

    Calendario didattico: 17, 24 giugno; 1 luglio 2021

    Orario lavori: 15.30–18.30

    CNF: Legge 22 maggio 2017 n. 81. Nuova disciplina della deducibilità delle spese per la formazione professionale.

     

    Dalla Commissione Centrale per l’accreditamento della formazione i Consigli degli Ordini degli Avvocati hanno ricevuto la seguente comunicazione, che riproduciamo integralmente:

     

    CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE
    PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
    COMMISSIONE CENTRALE PER L’ACCREDITAMENTO DELLA FORMAZIONE

    Roma, 24 luglio 2017

    Ill.mi Sigg.ri
    Presidenti dei Consigli dell’Ordine
    degli Avvocati
    Loro sedi

    OGGETTO: Legge 22 maggio 2017 n. 81. Nuova disciplina della deducibilità delle spese per la formazione professionale.

    Cari Colleghi,

    ritengo opportuno segnalarVI che, a seguito della definitive approvazione della legge 22 maggio n. 81 recante “Misure per La tutela del lavoro antonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi di lavoro subordinato”, e della sua successiva pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, n. 135, del 13 giugno 2017, sono state introdotte alcune novità, sul piano fiscale, in materia di deducibilità delle spese di formazione professionale.

    In particolare, l’articolo 9 della legge (intitolato “deducibilità delle spese di formazione e accesso alla formazione permanente”) ha riformulato in parte I’art. 54 del Testo Unico Imposte sui Redditi (di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917), rendendo integralmente deducibili le spese per “l’iscrizione a master e corsi di formazione o di aggiornamento professionale nonché le spese di iscrizione a convegnie congressi, comprese spese di viaggio e soggiorno” entro il plafond massimo deducibile annualmente di Euro 10.000,00 (Euro diecimila/00) .

    In base alla precedente discipline, vigente fino al 2016, le spese di partecipazione a convegni, congressi o a corsi di aggiornamento professionale, incluse quelle di viaggio e soggiorno, erano deducibili solo parzialmente e, più precisamente, nella misura pari al 50 per cento del loro ammontare.

    La disciplina fiscale è stata resa, cosi, coerente con gli obblighi formativi imposti della legge professionale forense.

    La nuova disciplina è già in vigore ed esplica effetti, salvo regimi fiscali incompatibili, a partire dall’anno di imposta 2017.

    Si tratta di un importante risultato e di una opportunità, e potrà costituire uno stimolo per continuare ad operare con la consueta tenacia al fine di mantenere elevata la qualità delle prestazioni professionali

    La Commissione centrale per I’accreditamento della formazione
    La Consigliera Coordinatrice
    Avv. Francesca Sorbi

    La quota di partecipazione è di € 240,00+iva ed include

    • Accesso all’aula virtuale previa comunicazione del link diretto
    • Materiale didattico in formato digitale
    • Attestato di partecipazione
    • Certificato Formazione Continua (per corsi accreditati)

    SCONTO

    Lo sconto viene calcolato automaticamente dal sistema 

    Iscrizione anticipata

    Sconto 10% per iscrizioni e pagamento con almeno 30 giorni di anticipo dalla data di inizio del corso

    Modalità di iscrizione

    L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di iscrizione integralmente compilato unitamente alla ricevuta di avvenuto pagamento. Per effettuare l’iscrizione è possibile seguire la procedura on line oppure inviare il modulo di adesione via fax al numero 178 27 45 583 o via email all’indirizzo .

    ISCRIZIONE ON LINE

    Per qualsiasi dubbio sulla PROCEDURA DI ISCRIZIONE ON LINE, TELEFONI AL N. 392 2350234

    • scegliere la SEDE di interesse dal menù a tendina
    • scegliere il NUMERO dei PARTECIPANTI cliccando + oppure
    • cliccare AGGIUNGI ALL’ORDINE
    • cliccare CONCLUSIONE ORDINE
    • compilare con tutti i dati richiesti e CLICCARE in fondo alla pagina INVIARE ORDINE
    • Riceverà una email di CONFERMA D’ORDINE con tutte le informazioni necessarie per effettuare il pagamento

    n.b.: il codice promozionale si riferisce a particolari promozioni e deve essere inserito soltanto da chi ne sia in possesso. Tutti gli sconti per iscrizione anticipata e iscrizione di gruppo vengono invece calcolati automaticamente dal sistema.

    MODULO CARTACEO

    Il numero dei posti disponibili è limitato e le adesioni sono accolte in ordine cronologico sino ad esaurimento degli stessi. L’eventuale esaurimento dei posti verrà indicato direttamente sulla pagina di ciascun corso.

    La conferma o annullamento dell’evento formativo sarà oggetto di comunicazione per email a tutti gli iscritti almeno 7 giorni prima della data fissata per l’inizio del Corso, in relazione alle adesioni pervenute. In caso di annullamento la responsabilità di Lexenia S.r.l. si intende limitata al solo rimborso della quota d’iscrizione versata.

    Modalità di pagamento

    La quota di partecipazione dovrà essere versata entro 2 giorni lavorativi dall’iscrizione e comunque prima della data di inizio dell’evento formativo tramite bonifico bancario o carta di credito, seguendo le indicazioni fornite a conferma d’ordine. Non sarà in ogni caso consentita la fruizione dell’iniziativa in assenza dell’avvento pagamento. A fronte della ricevuta di pagamento sarà emessa fattura in formato elettronico disponibile alla stampa in ogni momento accedendo alla propria area riservata presente sul sito lexenia.it. L’accesso potrà essere effettuato utilizzando l’email e la password indicate in fase di iscrizione. A richiesta potrà essere fornita fattura in formato PDF tramite invio email.

    Diritto di recesso e modalità di disdetta

    Eventuali annullamenti delle iscrizioni dovranno esserci comunicati entro 8 giorni antecedenti l’iniziativa a mezzo email all’indirizzo  o via fax al numero 178 2745583 con OGGETTO: ANNULLAMENTO ISCRIZIONE. Qualora la disdetta pervenga oltre il termine sopra indicato verrà trattenuta e/o richiesta l’intera quota di partecipazione ed inviato, successivamente, il materiale didattico.
    E’ sempre possibile la sostituzione del nominativo di uno o più iscritti.

    Segreteria

    Per ciascun corso è previsto il servizio di segreteria con orario di apertura mezz’ora prima dell’inizio dell’evento formativo e a disposizione dei partecipanti per tutta la durata.

    Segreteria Lexenia

    lunedì – venerdì 15.00-18.30

    Telefono: 392 2350234 / 345 9280441
    Fax: 178 27 45 583
    E-mail: 

    Informazioni aggiuntive

    Sede di svolgimento

    Milano, Roma